Attrazioni

Malin il simbolo di Medolino nonché custode del suo porto

Alla fine della passeggiata sulla riva di Medolino si trova un mulino a vento, noto con il nome di malin. Costruito 140 anni fa, oggi questo è il simbolo di Medolino nonché custode del suo porto. Dopo esser stato restaurato, il mulino ha un nuovo aspetto e macina nuovamente il frumento. Quando non c’è vento, gli elettromotori lo aiutano un pochino.

L’odierno malin di Medolino è una fedele copia di quello originale: un mulino a vento con macina in pietra, elementi in legno del mulino, un tetto girevole e un’elica a otto pale. All’interno, potrete trovare anche vari oggetti necessari per la lavorazione della farina, così come oggetti d’antiquariato che per anni sono stati abbandonati e dimenticati nei soffitti ma che ora hanno riacquistato l’antico splendore nel mulino a vento ristrutturato. Tutte le sere dal 15 luglio al 31 agosto, il profumo del pane appena sfornato attirerà molti visitatori a visitare il mulino. Dalle 20:00 alle 22:00 potrete vedere come veniva prodotta la farina e come si cuoceva il pane.

Il Malin Fest, una combinazione unica di tradizione e intrattenimento, si svolge proprio qui davanti al malin. Quest’anno la manifestazione è prevista per il 10 agosto.