• Ubicazione: Medulin - Pula
    Difficolta’ del percorso: Facile
    Punto massimo: 70 m
    Tipo di percorso: Asfalto e Sterrato
    Sterrato: 1 Km
    Lunghezza del percorso: 45 Km
    Dislivello: 197 m
    Punto minimo: 1 m
    Tempo di guida: 5.00-5.30h
    Asfalto: 44 km

355: Bike route Pula Classical

La citta’ di Pola e’, come Roma, situata su sette colli. Quello che la rende simile alla citta’ eterna sono i numerosi monumenti antici che vi si trovano. Del resto la citta’ di Pola e’ piu’ vecchia di Roma, ha compiuto 3000 anni.

Pola ha una storia molto interessante e offre attrazioni di periodi storici diversi. All’ inizio della nostra avventura la strada ci porta verso il Bosco di Siana il conosciuto Kaiserwald che e’ stato piantato nel periodo della monarchia austroungarica. Ci dirigiamo verso il centro di Pola, inizialmente verso il monumento antico piu’ conosciuto l’ anfiteatro l’ Arena. L’ Arena e’ stata costruita nel primo secolo d.C., durante il regno dell’ imperatore Vespasiano ed e’ servita inizialmente come spazio per i giochi gladiatori. L’ Arena di Pola e’ il sesto anfiteatro al mondo. Nelle vicinanze si trova l’ hotel-ristorante ,,Amfiteatar” dove si possono assagiare piatti creativi e godere del piacere di ottimi vini.

Dall’ Arena ci spostiamo verso il punto piu’ alto della citta’ antica – la fortezza veneziana il Castello, costruita nel diciasettesimo secolo, che oggi ospita il Museo storico e marittimo dell’ Istria. Dal Castello scendiamo verso il Museo archeologico dell’ Istria e verso il Piccolo teatro romano, nel cortile del primo. Il Museo archeologico dell’ Istria e’ situato su una superficie di 3.600 metri quadrati ed e’ custode di tesori di grande valore. La strada ci porta avanti verso Portarata – l’ Arco dei Sergi che e’ stato costruito in onore ai tre fratelli appartenenti alla famiglia dei Sergi. Ci troviamo in centro a Pola e facciamo un salto anche alla pescheria e al mercato verde dove e’ possibile assagiare cucine diverse e bere del buon vino. Ci inviamo verso piazza Foro, la piazza principale della citta’, dove le persone usavano riunirsi ancora ai tempi dell’ imperatore Augusto.

Attraversiamo il Bulevar, pedalando lungo le mura del vecchio Arsenale navale, ci dirigiamo verso la penisola di Stoja e poi verso il Cimitero della marina, oggi monumento culturale, nel quale sono state sepolte 150.000 persone. Esattamente di fronte al cimitero si trova uno dei ristoranti piu’ rinomati di Pola, il ristorante Milan, che offre pesce fresco e frutti di mare preparati in modi diversi. Proseguiamo verso il centro balneare di Valkane e il lungomare. Ci troviamo in un ambiente mediterraneo molto piacevole, il sentiero sembra immergersi nell’ acqua e pedaliamo verso l’ Acquario di Pola, che si trova in una fortezza austroungarica nel complesso turistico di Verudela. Al ritorno consigliamo di fare sosta nel ristorante Ribarska koliba costruito nel periodo austroungarico e frequentato sin da allora da amanti del pesce.

Attraverso al quartiere cittadino, Vidikovac, facciamo ritorno alla Medulin Riviera.